“L’uso cosciente e accurato del colore e della luce artificiale è un indice di qualità della vita ed espressione di armonia. Questo ci deve far riflettere sulla necessità di progettare ambienti equilibrati, sereni e meglio finalizzati al loro uso”. Frank H. Mahnke

La filosofia professionale di Iacc si fonda su una formazione multidisciplinare che coniuga arte e scienza nella progettazione “sensibile” della luce e del colore. Il colore infatti non è un “mero fattore estetico” ed è errato limitarne usi e potenzialità a seconda delle tendenze passeggere di moda e design. Il Progettista del Colore sa formulare un progetto cromatico efficace basato sulle conoscenze umanistiche e scientifiche basilari, valutando attentamente gli effetti del colore sull’essere umano per rendere l’ambiente più vivibile sia funzionalmente che esteticamente e supportare così ciascuna delle azioni che verranno svolte al suo interno. Umanizzare l’ambiente fisico significa infatti progettare per il benessere e la dignità della persona perché la relazione tra corpo, mente e anima è fisica, intellettuale ed emotiva. L’integrazione tra l’uomo e l’ambiente costruito determina le condizioni ambientale favorevoli per vivere e lavorare in contesti cromatici sereni e continuamente cangianti.

Iacc in sessanta anni di esperienza a livello internazionale ha condotto numerosi studi e sviluppato ricerche originali per valutare i parametri e definire il clima cromatico di diverse tipologie di ambiente, come uffici, strutture industriali, ospedali, scuole, case di riposto e di tutti i luoghi dove vengono scolte attività lavorative.

A testimoniare il valore sociale del colore promosso da Iacc Italia ci sono i progetti di:

  • IACC riqualifica il Liceo Artistico Boccioni a Milano

    L’opera fa parte di un progetto di alternanza scuola-lavoro reso possibile grazie alla collaborazione tra l’Istituzione e l’Associazione IACC Italia che ha permesso agli studenti iscritti di compiere una esperienza formativa attraverso l’uso consapevole del colore: una strategia rapida, poco costosa e con grandi potenzialità che ha migliorato l’aspetto estetico ed emozionale della scuola, ma soprattutto creato ambienti capaci di influire sulle modalità di relazione, sul benessere e sull’apprendimento.
    Link all’articolo

  • IACC Italia per il progetto di restyling cromatico di Lanciano

    Il progetto vuole essere il primo passo verso una nuova identità della città, poiché migliorare il livello estetico di un paesaggio con un uso consapevole del colore, significa, come è stato dimostrato, incrementare il benessere psicofisico delle persone e valorizzare le peculiarità del territorio.
    Link all’articolo

  • DESIGN + SENSIBILE
    Nel Complesso Monumentale della Chiesa Rossa a Milano durante i giorni del FuoriSalone di Milano ad aprile 2019 è stato possibile visitare la sezione “Illuminazioni” della manifestazione DESIGN+SENSIBILE a cura di Massimo Caiazzo, Presidente IACC Italia. Gli oltre 20 appuntamenti – mostre, convegni, conferenze, laboratori sono stati meta di molti appassionati provenienti da tutto il mondo. Obiettivo della manifestazione è stato di dimostrare come la luce e il colore siano una forma d’energia “viva” e “inseparabile” capace di produrre sul nostro corpo effetti fisiologici sia a livello fisico sia a livello emotivo e mentale. Durante gli incontri e le performances è stato quindi dimostrato che un uso corretto e consapevole di questi due elementi – luce e colore – può generare benessere poiché lavorare e vivere in ambienti cromaticamente equilibrati salvaguardia la salute dell’uomo, a partire fin dai primissimi mesi di vita. La prossima edizione di DESIGN+SENSIBILE sarà all’interno del FuoriSalone 2020 a Milano.
    Link all’articolo 

L’Associazione IACC International è impegnata da oltre 60 anni nella diffusione della cultura progettuale del colore, organizzando corsi di alta formazione in Europa, America e Asia e promuovendo in tutto il mondo il riconoscimento delle figure professionali del Colour Consultant e del Color Designer.

Fondata nel 1957 a Hilversum (Paesi Bassi) da circa 50 professionisti appartenenti a 12 nazioni, l’obiettivo originario dell’Associazione era quello di arginare la sindrome da depressione invernale molto sentita nei paesi scandinavi con una progettazione sensibile ed ergonomica del colore e della luce. Tra i presidenti di IACC vi sono stati insigni studiosi come Heinrich Frieling, psicologo, biologo e filosofo, autorità indiscussa nel campo del colore quale fondatore dell’Institute of Color Psychology in Germania e Frank H. Mahnke, autore di diversi testi di riferimento sul colore nella progettazione, con competenze specifiche nell’ambito della progettazione cromatica. L’associazione IACC è citata tra le quattro migliori scuole di colore al mondo dalla Fondazione Munsell (prestigiosa istituzione ispirata da Alfred Munsell).

Sono in corso le iscrizioni al Seminario 3 IACC Italia | 5° ciclo formativo 2019/2020 | Alta Formazione per Consulenti e Progettisti del Colore
2 weekend: 6 – 7 – 8 Marzo 2020 | 20 – 21 – 22 Marzo 2020
Sede: Milano
Tematiche: Progettazione Cromatica Sistematica, Il Colore nella Scenografia, Il Colore nelle Scuole, Illuminotecnica, Gli effetti biologici della luce, Il Colore in hotel, SPA e ristoranti.