Non solo la Città di Torino, ma tutte le città del Nord Italia, e in particolare quelle Piemontesi e del Nord-Ovest, si stanno preparando al meglio per pianificare l’evento più atteso del settore finiture: il Festival dell’Edilizia leggera. Gli attori protagonisti di questa edizione di FEL saranno, ancora una volta, i negozi e la filiera della distribuzione professionale. Magazzini edili, ferramenta e centri del colore anche quest’anno si mobilitano per pianificare al meglio la visita al FEL, e diventare parte attiva del progetto. Si sa, i rivenditori non partecipano con i propri stand, ma per loro partecipano i marchi dei fornitori Partners, che con gli stand e le isole applicative organizzano attività, momenti ricreativi e sessioni  formative da riservare ai visitatori ( professionisti) che interverranno con i propri rivenditori di fiducia.

Si tratta di un meccanismo semplice ma che rende il FEL un evento ideale per tutta la filiera, e che ribadisce il ruolo chiave del rivenditore nella filiera professionale del colore e dell’edilizia.  Su Torino, e le altre città piemontesi, complice la pandemia mondiale, i principali rivenditori hanno dovuto frenare la pianificazione con l’organizzazione, che però ad Aprile ha ritrovato vigore e nuovo slancio.  Sempre più rivendite organizzeranno trasferte e pullman di artigiani al FEL, e ovviamente per loro le aziende espositrici stanno progettando accoglienze adeguate nel proprio spazio e nelle isole applicative, che anche quest’anno stanno saranno a quanto pare numerosissime.