Ferrara designQuesta è una storia che parla di ricerca e sviluppo, due termini spesso usati a sproposito, ma che in questo caso sono davvero appropriati. Questa è una storia di innovazione tecnologica applicata alla bellezza decorativa. E’ la storia di pitture per edilizia davvero rivoluzionarie perché stravolgono concetti come tinta, cartella colori, modalità di applicazione. La storia di una azienda piccola, ma dal respiro internazionale; un’azienda a conduzione familiare, come tante in Italia, che ha sempre creduto che assumere ricercatori, collaborare con centri universitari ed investire in innovazione del prodotto possa pagare ed essere molto stimolante.

Questa è la storia di GFC Chimica, azienda di Ferrara nata come laboratorio di certificazione di prodotti e centro di ricerca e sviluppo che da anni crea innovazione per alcuni dei più grandi marchi internazionali e per se stessa. Ed è la storia di come questa azienda – che da anni è la fonte della tecnologia dietro grandi marchi internazionali nel campo di pitture e vernici – abbia creato, pochi anni fa, un proprio brand per la produzione e la vendita di pitture decorative ad effetto speciale per l’edilizia: Ferrara Design che in questo breve lasso di tempo ha avuto successo all’estero (Romania, Russia, Cina, Albania) ed ora, grazie all’innovazione di prodotto sta scalando le impervie salite del mercato italiano (15 nuovi punti vendita in 2 mesi dal lancio dei nuovi prodotti).

Questa è la storia di come la frase “non possiamo fare le magie”, grazie alla ricerca e allo sviluppo, sia diventata “abbiamo fatto una magia”. Questa è la storia di ArtiMagiche.

Ferrara designArtiMagiche (rigorosamente tutto attaccato) è una linea di prodotti il cui scopo è sovvertire le regole dei prodotti decorativi. Per ottenere effetti strabilianti non occorre dotarsi di molti barattoli con molte tinte. Per ottenere effetti innovativi non occorrono molti prodotti e cicli complicati e difficili da eseguire. Per ottenere effetti piacevoli non è necessario applicare molte mani di prodotto. Ecco perché lo slogan che accompagna i prodotti di questa linea è “un solo barattolo, un solo prodotto, una sola mano”.

E’ una linea che nasce nel 2018 con l’uscita di due prodotti, Simbolo e Illusione, ma che è destinata a vedere molti altri prodotti aggiungersi nei prossimi anni poiché l’idea di poter “fare le magie” passerà dalle pitture per interni agli stucchi, alle pitture per esterni, alle superfici continue pavimento-parete e a chissà cos’altro.

Descrivere i primi due prodotti, Simbolo e Illusione, non è per nulla facile.

Ferrara designImmaginate di avere un prodotto multicolore i cui colori già tutti all’interno della stessa pittura. Questi colori possono creare punti, macchie, velature, ombre, a seconda della combinazione che scegliete. E possono diventare delicate nuances o forti contrasti, semplicemente cambiando le tempistiche nell’applicazione. Se riuscite a farlo, potete immaginare Simbolo.

Oppure immaginate di avere una pittura bianca che, man mano che la lavorate, diventa colorata. Avete scelto prima il colore che volete, ma potete deciderne l’intensità mentre lo applicate. E potete ottenere effetti nuvolati, incrociati, spatolati, effetto marmo, pietra, stucco, legno, semplicemente cambiando modalità di applicazione o attrezzo. Ma sempre tutto con un unico barattolo (o più di uno, se volete venature di colori diversi sulla vostra parete). Se riuscite ad immaginare questo, allora potete immaginare Illusione.

Ed ora pensate di poter lavorare senza bisogno di pitture di fondo. Immaginate di poter coprire qualsiasi colore sia sulla parete senza problemi, senza bisogno di uniformare la tinta prima.

Immaginate di poter completare il lavoro in tempi brevissimi: 10 minuti per un paio di metri quadri, 2 ore per una parete di 20 mq, una stanza intera in mezza giornata.

Immaginate di poter correggere gli eventuali difetti senza che si veda mai il ritocco. Immaginate di poter lasciare la parete a metà e riprenderla anche a giorni o settimane di distanza senza che il prodotto strappi, senza che vi siano giunte.

Immaginate di avere un catalogo studiato da interior designer al fine di poter proporre ai clienti le soluzioni più alla moda.

Se non avete sufficiente fantasia per immaginarvi tutto questo, allora venite a trovarci allo stand B129, padiglione 25, assieme agli amici del FEL.

Vuoi partecipare anche tu a Saie 2018 con FEL? Scrivici a info@fel.edilizialeggera.it