Come distinguere un vero pittore edile da uno improvvisato?

Oggigiorno tutti si cimentano nel fare l'imbianchino fai da te, non capendo che si tratta di un mestiere vero e proprio e, come tale, è composto da professionisti che si applicano, si formano e si tengono aggiornati sulle novità del settore per offrire ai propri clienti un servizio migliore.

imbianchino

Tralasciando il fai da te, ce da fare anche una netta distinzione tra imbianchino e imbianchino.

Quando si sceglie di affidarsi ad un professionista del settore ci si deve accertare che la persona scelta non lo faccia come passatempo per cercare di arrotondare il proprio stipendio, ma che sia una persona qualificata e specializzata.

Il risultato? Un lavoro scadente, la presenza di peli di pennello sulla parete, pavimenti macchiati, sbavature sui muri o addirittura oggetti rovinati.

Come fare allora a scegliere il giusto "Pittore Edile" e a distinguerlo dall'imbianchino occasionale?

Il "Pittore Edile" professionista ha 7 comandamenti da seguire per renderlo tale. Se tutti i punti vengono rispettati allora siete sulla strada giusta. Eccoli qua:

1) ASCOLTARE IL CLIENTE
Il vero imbianchino sa ascoltare e accogliere le richieste del cliente.
Si sa, non tutti hanno le idee chiare fin da subito. Un cliente confuso si aspetta di essere guidato. Lasciarvi parlare è il miglior modo per capire i vostri gusti e direzionarvi verso la proposta migliore.

2) FARE UN SOPRALLUOGO
Prima di qualsiasi tipo di intervento, il vero Pittore Edile effettua sempre un sopralluogo per vedere quali saranno i lavori da fare. Entrare in contatto e parlare faccia a faccia con il cliente instaura un rapporto di fiducia reciproco. Il professionista si pone da tale infondendovi sicurezza, di conseguenza, vi lascerete guidare e consigliare senza batter ciglio.

3) AVERE SEMPRE UN PIANO D'AZIONE
Una volta stabilito il lavoro da fare, se sconvolgere l'intera struttura o dare semplicemente una rinfrescata, potrebbe capitare che l’imbianchino si debba trovare a collaborare con altri professionisti ingaggiati da voi. Il Pittore Edile sa coordinarsi e concordare le tempistiche con il team in modo chiaro ed efficiente.

4) PREVENIRE E' MEGLIO CHE CURARE
Ogni professionista del mestiere sà che prima di iniziare la fase operativa deve prevedere e prevenire ogni tipo di danno che potrebbe causare al cliente: dal pavimento, all'arredamento, alle prese di corrente o qualsiasi altra cosa potrebbe venir danneggiata dalla pittura, dalla decorazione o dall'intervento che si va a fare.

5) PREPARAZIONE DELL'AMBIENTE
Cosa distingue un professionista da un imbianchino improvvisato? Il professionista protegge se stesso e il luogo in cui opera procurandosi tutto l'occorrente: teli in plastica per pavimenti e arredamento, nastro di carta per zoccoli e prese della corrente, ecc...oltre ad un kit base di dispositivi di protezione individuale per evitare infortuni e rischi per la salute.

6) LAVORI IN CORSO
Il Pittore Edile mai dimentica a casa gli strumenti del suo lavoro. Essi sono per lui il bene più prezioso che ha.
Inoltre, cerca sempre di consigliare il meglio ai clienti, soprattutto in ambito di pitture, vernici e decorazioni. Per cui, se proponete di utilizzare tipi di smalto che potrebbero causare irritazioni o allergie (senza saperlo) perché vi piace quel particolare tipo di pigmentazione, il Pittore Edile verrà sempre incontro a voi proponendo soluzioni alternative più moderne ma che vi possano soddisfare in pieno.

7) PAGAMENTI
Il professionista è molto chiaro e porta per iscritto tutte le spese e le voci dei lavori svolti, allegando come giustificativo le fatture emesse e gli scontrini.

Ora che sapete come riconoscere i Pittori Edili per eccellenza, buona ricerca!