Oltre 60 anni fa, a conclusione della seconda guerra mondiale, Erminio Biacchi gettò le basi di una vera e propria impresa che oggi il mercato apprezza come realtà tra le più importanti nella produzione di attrezzature e pennelli in Italia: Il pennellificio Bulova. Pur cambiando le persone, le strategie ed i prodotti, l’azienda è riuscita a mantenere fino ad oggi lo stile e la trasparenza che caratterizzano da sempre questa realtà produttiva. Ad Erminio Biacchi sono succeduti il figlio primogenito Gianni, che ha contribuito al primo ampliamento della gamma dei pennelli, ed il nipote Paolo. È proprio con Paolo che, negli anni ’90 è iniziato il vero cambiamento nell’impostazione della struttura del pennellificio Bulova: nuove linee professionali di alta qualità, come risultato dei continui investimenti nell’unità produttiva.

Nel 2001 l'azienda ha sviluppato un’idea che ha invaso il mercato: il primo manico poligonale in termoplastica “GRIP”, che ha portato ad oltre 1.700.000 pezzi venduti nei primi 10 anni. Negli anni successivi si sono visti i primi segnali di cambiamento del mercato: la forte esigenza di fornire la clientela con un range di prodotti più ampio ha portato a Magnum, una linea di accessori complementari di alta qualità, nata nel 2007 in collaborazione con le migliori aziende produttrici italiane.
Nel 2010 l’azienda coglie la prima opportunità di una proficua collaborazione, con una realtà simile per tradizione e cultura: l’azienda Baixens, leader in Spagna nella produzione di stucchi e affini, affida la distribuzione dei sui prodotti nel mercato italiano al Pennellificio Bulova. La clientela mostra subito di apprezzare questo binomio dando ottime risposte con l’inserimento dei prodotti nei loro punti vendita.
Nel 2012, Bulova ha ottenuto l’esclusiva del filamento sintetico denominato Xpaint, unico nel suo genere per le caratteristiche che lo rendono universale e versatile come la setola; ancora una volta l'azienda ha saputo anticipare il mercato lanciando una linea di prodotti in grado di sostituire il pennello tradizionale in pura setola, iniziativa vincente sia per la qualità del prodotto, sia perché in grado di sopperire alla carenza di setole naturali che sta modificando l’utilizzo del pennello tradizionale.
La volontà di essere sempre più competitivi in un mercato sempre più complesso, ha spinto l’azienda ad un ulteriore sforzo e nel 2013 abbandona la tradizionale produzione di rulli per investire in tecnologie più moderne, inserendo nell’unità produttiva una nuova macchina per produrre i rulli in termofusione, nuova tecnologia e nuovi tessuti per prodotti sempre più di qualità.
Come spesso accade quando il mercato si amplia, nasce la possibilità di nuove sinergie e nel 2014 la famiglia Bulova si amplia diventando distributori esclusivi per l’ Italia di Owatrol, azienda conosciuta e radicata nel mondo, specializzata nella protezione, nel mantenimento e nel rinnovamento del ferro e del legno, che nel 1956 ha prodotto il primo antiruggine trasparente Owatrol Oil.
Il Pennellificio Bulova è un’azienda che non si ferma mai, che prosegue il suo percorso l'innovazione con passione e dedizione per il lavoro: tre generazioni hanno intrapreso un lungo viaggio che ha portato l'azienda ad essere una delle maggiori realtà del mercato professionale, che mette ancora oggi la stessa passione e dedizione che la contraddistingue da oltre 60 anni. Oggi il viaggio continua…aspettando la quarta generazione.